mercoledì 28 settembre 2016

Partita la terza edizione de Il Bicicletterario: scadenza invio oopere il 20 gennaio 2017




La nostra speranza è che in molti lo stavate aspettando: se così è, eccolo che ritorna.
Parte ufficialmente la terza edizione de Il Bicicletterario - Parole in Bicicletta, l'unico Premio Letterario dedicato esclusivamente alla bicicletta e al suo mondo.

La creatura del Co.S.Mo.S. (Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile) inizia il suo terzo anno di vita, e continua la sua crescita. Almeno, crescere - insieme a voi, scrittori, pedalatori, lettori e simpatizzanti - è l'aspirazione di questo Premio, nato all'improvviso, dal nulla, nell'ottobre 2014, dalla voglia e dalla necessità di ampliare il discorso sulla bicicletta e sulla mobilità sostenibile.
Il proposito di incentivare la produzione di letteratura inedita sulla bicicletta ha trovato, in questi due anni passati, numerosissimi sostenitori, a tutti i livelli. E ha visto il formarsi di schiere di autori, debuttanti o già affermati - con tutte le sfumature intermedie - che con passione ed entusiasmo hanno condiviso i propri versi o le proprie narrazioni in prosa aventi come tema centrale la nostra amata due ruote a pedali: 232 autori per la prima edizione, oltre 400 per la seconda, che ha toccato 68 province in 18 regioni italiane, oltre a 6 paesi esteri. Ed è così straordinariamente bello trovarsi davanti una tale mole di inediti sulla bici - tante storie ed emozioni, da e per ogni età - che non si può che volerne di più, sempre di più. La certezza è che innumerevoli situazioni sono ancora da raccontare: semplicemente, ne nascono ogni giorno. Perché allora non scriverle e partecipare?
Il giro d'Italia cicloletterario - con tappe anche fuori dei confini nazionali - ha inizio, di nuovo, accompagnato da importanti novità.

A chi si avvicinasse soltanto ora a questa iniziativa, diciamo che essa coniuga l'ecosostenibilità di un mezzo di trasporto nato "perfettamente perfetto" - come ci ricorda una giovanissima partecipante - e la voglia di scrivere, e di leggere; il desiderio e l'esigenza di focalizzare l'attenzione sulla possibilità di un mondo a misura d'uomo utilizzando un mezzo d'espressione artistica che, forse più di ogni altro, evoca il viaggio. Attraverso l'espressione letteraria, si vuole parlare di bicicletta, delle sue molteplici declinazioni, dei sentimenti che suscita, dei ricordi che evoca, del futuro che può aiutarci a costruire; con le parole in bicicletta si intende premiare bambini, ragazzi e adulti (siano essi scrittori acclamati o poeti e narratori in erba) che abbiano qualcosa da dire in proposito. La partecipazione è quindi aperta a tutti, e assolutamente gratuita.

Anche quest'anno, Madrina del Premio sarà Rossella Tempesta, poeta pluripremiata e molto apprezzata, autrice di versi pieni di vita, luoghi, odori e sapori, entusiasta sostenitrice de Il Bicicletterario.

Emilio Rigatti, scrittore, cicloviaggiatore e insegnante, si conferma come Presidente Onorario della prestigiosa giuria che qui vi presentiamo, come sempre con una punta di orgoglio.
Saranno in squadra per l'edizione 2017 (in ordine alfabetico):

Alfonso Artone (scrittore, Ass. AQuadro)
Alessio Berti (educatore, autore e attore di teatro, L'Eroica)
Isabella Borghese (giornalista, scrittrice, blogger per Il Fatto Quotidiano)
Gisella Calabrese (linguista, editor, direttore artistico Visioni Corte Film Festival)
Massimo Gerardo Carrese (fantasiologo)
Pasquale Di Costanzo (medico, giornalista pubblicista, Cycling Magna Grecia)
Barbara Fiorio (scrittrice, docente di scrittura creativa)
Manuel Massimo (giornalista professionista, direttore Bikeitalia.it)
Marco Pastonesi (ex giocatore di Rugby, già giornalista per La Gazzetta dello Sport, Libri nel Giro)
Fernanda Pessolano (educatrice, Biblioteca della Bicicletta 'Lucos Cozza', Libri nel Giro)
Guido Rubino (giornalista e scrittore di ciclismo e biciclette, Ciclynside.it)
Luca Simeone (attivista per la ciclabilità urbana, direttore Napoli Bike Festival)
Vincenzo Scognamiglio (docente in storia e filosofia, curatore editoriale)
Vincenzo Sparagna (giornalista, direttore di Frigidaire) 
Elena Stramentinoli (giornalista, reporter Presa Diretta RAI 3)

Il sostegno di importanti realtà, quali - tra le altre - il Napoli Bike Festival, la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza e l'iniziativa Libri nel Giro, L'Eroica (la celeberrima ciclostorica nata nelle zone del Chianti), Visioni Corte Film Festival, oltre ad onorarci, accresce l'entusiasmo con cui proseguiamo in questa avventura sui generis

Personaggi illustri hanno deciso di sostenerci con il loro saluto di incoraggiamento, primo fra tutti, Vincenzo Nibali, il grande campione di ciclismo, e poi Roberto Piumini, noto e apprezzato poeta e scrittore, Giulio Cavalli, impegnato uomo di teatro, scrittore e giornalista, che si vanno ad aggiungere alla strepitosa recordwoman Paola Gianotti, alla scrittrice Manuela Salvi e a tanti altri ancora.

Ci sarà tempo fino al 20 gennaio 2017 per far pervenire il proprio scritto a pedali alla segreteria del Premio (bicicletterario@gmail.com): le modalità e le regole di partecipazione sono contenute nel nuovo bando, liberamente scaricabile e stampabile.
La raccomandazione è di leggerlo attentamente in tutte le sue parti prima di mettersi al lavoro sulla propria opera, naturalmente inedita, che dovrà essere una soltanto e per una sola sezione.




Bando Il Bicicletterario III ed. - pag 1


Bando Il Bicicletterario III ed. - pag 2

Per chi si stesse chiedendo perché partecipare?, abbiamo previsto una sorta di risposta/invito per punti, che troverete in una apposita pagina del sito.
Qui ci basta dire che partecipare è bello: è diventare parte di una pedalata collettiva che si snoda lungo versi e racconti, è disegnarne il percorso insieme a tante altre persone, di ogni età e provenienza, incrociando direzioni e itinerari, storie ed esperienze diverse, forse lontane, ma unite dal magico incantesimo del movimento giroscopico, che tutte armonicamente le genera e muove.

Per alcuni - è vero - ci saranno gli onori del podio, ma senza i colori del 'gruppo' non ci sarebbe traguardo. Ogni storia, ogni verso è importante. Ognuno lo è, sulla propria sella, con le proprie parole in bicicletta.

Vi aspettiamo, dunque, pedalando, scrivendo: non vediamo l'ora di incontrarvi, tutti.




Scarica il bando in versione pdf

Seguici su
facebook: bicicletterario
twitter: @bicicletterario

e-mail: bicicletterario@gmail.com 
(Segreteria del Premio) 

Guarda/scarica la locandina de Il Bicicletterario 2017 qui

venerdì 19 febbraio 2016

SCATTOFISSO: un premio fotografico ed un calendario per IL BICICLETTERARIO

Mentre sono iniziati i preparativi per la premiazione della seconda edizione de Il Bicicletterario - che, lo ricordiamo, avverrà sabato 14 maggio 2016 a Scauri (LT), nell'ambito di una giornata di festa dedicata alla bici, con concerto finale -  ecco arrivare SCATTOFISSO: il premio fotografico, abbinato al nostro premio letterario e rivolto a fotografi e appassionati di fotografia, che propone un tema ovviamente correlato: bicicletta e letteratura, liberamente interpretabile dai partecipanti.

Si parte oggi, 10 febbraio, per finire il 10 aprile 2016, ultima data utile affinché gli scatti pervengano alla giuria del premio.
L'iniziativa gode del patrocinio del Fondo Internazionale per la Fotografia (FIOF): saranno i suoi giudici a valutare le fotografie in concorso, come garanzia di professionalità.

Tra tutte le opere giunte, 4 saranno selezionate per essere incluse nel calendario de Il Bicicletterario in preparazione per il 2017, di cui speriamo davvero di poter presentare le copie il 14 maggio stesso, quando di certo avverrà la proclamazione dei 'vincitori' di questo premio fotografico.
Ai giurati FIOF spetterà anche stabilire quali saranno, oltre ai premiati, gli scatti esposti in mostra a "Il Bicicletterario in Festa".

Ma veniamo ai dettagli:




Il Co.S.Mo.S. (Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile, in collaborazione con la segreteria de Il Bicicletterario - Parole in Bicicletta e il Caffé Fotografico Image Studio, con il patrocinio di FIOF (Fondo Internazionale per la Fotografia) e Accademia Fotografica Mediterranea, apre ufficialmente la prima edizione del Premio di Fotografia a tema ‘bicicletta e letteratura’ denominato SCATTOFISSO’, regolato dal bando di seguito riportato. Le opere saranno valutate e selezionate da giudici internazionali accreditati presso il FIOF - il cui giudizio sarà insindacabile -  con lo scopo principale di inserire le 4 fotografie giudicate più meritevoli nell’impaginazione del calendario ufficiale de “Il Bicicletterario” in preparazione per l’anno 2017.



REGOLAMENTO


SCATTOFISSO
Premio Internazionale di Fotografia
sul tema ‘bicicletta e letteratura’
abbinato a “Il Bicicletterario - Parole in Bicicletta”

Ia edizione - Minturno-Scauri (LT) - 2016


1. Il premio è rivolto a tutti coloro che, senza distinzione di sesso, aventi residenza sul territorio nazionale o estero, abbiano compiuto il sedicesimo anno di età entro la data di scadenza di questo bando (10 Aprile 2016).

2. La partecipazione al Premio non comporta quote di iscrizione. L’iscrizione avviene automaticamente con l’invio degli scatti, una volta verificato che ciascun autore abbia fornito e/o rispettato quanto esplicitamente previsto da questo regolamento nei punti successivi.

3. Ogni concorrente potrà partecipare con un massimo di due scatti.

4. Il tema proposto, ‘bicicletta e letteratura’ è ineludibile e costituisce parametro fondamentale per giudicare l’ammissibilità delle opere.

5. Saranno accettate opere fotografiche che non comportino fotomontaggi o giustapposizioni grafiche con altri elementi; sono solamente ammesse lievi correzioni su colore e/o esposizione.

6. L’immagine non dovrà presentare l’apposizione di filigrane in nessun punto, pena l’esclusione della stessa.

7. Il formato dello scatto dovrà avere proporzioni 40x30, sviluppate orizzontalmente, quindi con la dimensione maggiore impostata come base.

8. Lo scatto deve essere stampato su carta fotografica e consegnato a mano oppure inviato via posta o corriere a Image Studio, Via Appia 1222, 04026 Marina di Minturno (LT) ITALY, in formato cm 40x30: verranno prese in considerazione soltanto le fotografie pervenute fisicamente entro il 10 Aprile 2016; lo scatto deve altresì essere inviato in formato digitale (.tiff oppure .jpeg a qualità massima, risoluzione 300dpi a dimensioni reali), nominato con cognome autore e parte del titolo, all’indirizzo e-mail info@imagestudio.it ; il mancato invio della copia digitale comporta l’esclusione automatica dalla partecipazione.

9. E’ possibile delegare la stampa della fotografia in concorso a Image Studio, inviando lo scatto in formato digitale (secondo le specifiche indicate al punto 8.), tramite versamento di euro 10,00 da effettuare a beneficio dell’account PayPal l.grieco@tiscali.it che deve avvenire entro la data del 10 Aprile 2016: trascorso tale termine l’opera verrà esclusa dalla partecipazione.

10. Fotografie inviate in formato cartaceo: sul retro vanno obbligatoriamente apposti, su righe successive in sequenza: titolo - autore - indirizzo e-mail - recapito telefonico; i medesimi dati, integrati dai dati anagrafici completi e dall’indirizzo di residenza dell’autore, vanno inseriti in un documento word -  in cui potranno essere previste note o descrizioni dell’opera in forma breve - da allegare al messaggio e-mail col quale si invia la fotografia in formato digitale. L’incompletezza dei dati determina esclusione automatica dal premio.

11. Nel medesimo file di word contenente dati dell’autore e titolo dell’opera va inserita la dichiarazione di paternità dell’opera stessa e la concessione, da parte dell’autore, dei relativi diritti di utilizzo per le finalità connesse al presente Premio, come da ulteriori dettagli inseriti in questo regolamento.

12. Le opere inviate, indipendentemente dalla posizione di merito che verrà loro assegnata dalla giuria, possono essere esposte, a cura dell’organizzazione, nell’ambito della mostra direttamente connessa alla premiazione o in altre situazioni, anche on-line, correlate agli scopi del presente concorso e del premio di letteratura Il Bicicletterario, in ogni caso accompagnate dai credits relativi agli autori.  La partecipazione a SCATTOFISSO implica accettazione tacita di questa possibilità senza ulteriore bisogno di autorizzazioni.

13. Le quattro opere ritenute dalla giuria più meritevoli verranno inserite - con apposizione di credits relativi -  nell’impaginazione del calendario de Il Bicicletterario per l’anno 2017, del quale 5 copie saranno gratuitamente assegnate a ciascuno degli autori delle fotografie selezionate allo scopo. Il medesimo calendario potrà essere usato dal Co.S.Mo.S. per finalità promozionali e di autofinanziamento relative al presente premio fotografico e a Il Bicicletterario, anche per le edizioni successive, escludendo comunque qualsiasi finalità di lucro. La partecipazione a SCATTOFISSO implica implicita accettazione di quanto qui esposto, e concessione automatica dei diritti sull’opera per tale finalità.

14. Il giudizio della giuria è insindacabile.

15. In nessun caso le opere verranno concesse in utilizzo a terzi che non siano direttamente relazionabili all’organizzazione e per gli scopi esposti. Allo stesso modo, nessuna finalità di lucro sarà collegata all’eventuale utilizzo delle opere per i medesimi scopi. Esse non verranno comunque in nessun caso utilizzate per impieghi che possano essere in concorrenza con le normali dinamiche di mercato.

16. Le fotografie inviate su stampa cartacea non saranno automaticamente restituite. L’autore potrà ritirarle personalmente o tramite delegato presso la sede di Image Studio, in Via Appia n. 1222 - 04026 Marina di Minturno (LT), a partire dal 1 Giugno 2016. Altre forme di restituzione saranno a spese dei richiedenti, e vanno concordate con Image Studio entro tempi ragionevoli a partire dal 1 Giugno 2016. Il ritiro delle stampe comporta l’esclusione delle fotografie interessate e dei rispettivi autori da ogni attività promozionale successiva correlata agli scopi di SCATTOFISSO  e de Il Bicicletterario, anche per le edizioni successive, a meno di decisione contraria degli organizzatori.

17. Le fotografie che ritraggano persone sono inviate sotto la responsabilità dei partecipanti, i quali sollevano gli organizzatori da qualsiasi rivendicazione di diritti da parte di terzi. La partecipazione a SCATTOFISSO comporta tacita ammissione da parte degli autori in merito all’assunzione di tale responsabilità. Allo stesso modo, gli organizzatori sono sollevati da ogni responsabilità riguardo diritti di terzi, eventualmente pendenti sulle opere inviate, cui gli autori non abbiano fatto cenno al momento dell’iscrizione.

18. Gli organizzatori, nel pieno rispetto della normativa sulla privacy, sono implicitamente autorizzati dai partecipanti al trattamento dei dati personali per i soli scopi connessi al presente premio fotografico e a Il Bicicletterario.

19. La proclamazione delle opere selezionate e l’assegnazione di premi ed eventuali attestati di menzione speciale avverrà nell’ambito della premiazione de Il Bicicletterario, in località Scauri di Minturno (LT), il giorno 14 Maggio 2016. Ai rispettivi autori sarà dato avviso immediatamente dopo l’acquisizione del giudizio della giuria, fissata per il 15 Aprile 2016. La data prevista per la fine dei lavori della giuria è suscettibile di modifiche senza preavviso in caso di variazioni non imputabili alla volontà degli organizzatori.

20. Agli autori delle 4 fotografie selezionate per apparire nel calendario de Il Bicicletterario 2017 sarà consegnata un attestato di merito offerto dall’organizzazione, la quale si riserva di istituire premi aggiuntivi, non previsti nel presente bando, tanto per i medesimi autori quanto per altri eventualmente menzionati dalla giuria.

21. La presenza degli autori selezionati alla cerimonia di premiazione è condizione indispensabile per l’assegnazione del premio: nell’eventualità di impossibilità a presenziare, essi dovranno inoltrarne comunicazione, adducendo le motivazioni, via e-mail a Image Studio; saranno altresì tenuti, entro tempi congrui, a nominare un delegato per il ritiro del premio. Si considerano parte integrante dei premi le 5 copie del calendario de Il Bicicletterario, le quali potranno comunque non essere disponibili per la cerimonia di premiazione, ma soltanto successivamente, in data che l’organizzazione provvederà a comunicare: nel caso in oggetto, sarà premura dell’organizzazione stessa programmare la spedizione delle copie all’indirizzo indicato da ognuno degli autori interessati.

22. La partecipazione a SCATTOFISSO comporta l’automatica accettazione del presente regolamento in ogni sua parte.

PREMI

A ciascuno degli autori dei 4 scatti giudicati dalla giuria più meritevoli verranno assegnati i seguenti premi e riconoscimenti:

- attestato e/o targa di merito “SCATTOFISSO - FIOF - IL BICICLETTERARIO”;
- pubblicazione nell’impaginato del calendario ‘Il Bicicletterario’ per l’anno 2017 + 5 copie del calendario (premio da assegnarsi in data da stabilire);
- n° 1 stampa professionale f.to cm 40x30 di uno scatto a scelta del proprio repertorio;
- n° 1 copia numerata e autografata delle tavole realizzate dagli artisti Rocco Lombardi e Marilisa D’Angiò in esclusiva per Il Bicicletterario 2016;
- n° 1 copia del volume antologico de Il Bicicletterario, realizzato in carta pregiata.




per informazioni:
Image Studio - tel. 0771.613132 - email: info@imagestudio.it
Co.S.Mo.S.: cosmosminturno@gmail.com

giovedì 17 dicembre 2015

Uno spot per Il Bicicletterario dal videomaker Dafni Scotese

Tutti o quasi avete potuto ammirare la foto realizzata in esclusiva per Il Bicicletterario da Luca De Siena, che ha messo a nostra disposizione il proprio talento per la realizzazione della locandina di questa seconda edizione.
Così come Luca ha conservato la linea volutamente 'vintage' dell'immagine coordinata scelta per la prima edizione - reinterpretandola in maniera dinamica col suo scatto in tecnica panning - ci è sembrato giusto dare continuità al suo concept, riprendendone il 'sapore' per realizzare uno spot video.
Si tratta di un lavoro fatto, per così dire, a ritroso: Luca ha realizzato la foto lo scorso ottobre, senza particolari indicazioni da parte della 'committenza', se non , appunto, la riproposizione dell'atmosfera retrò ed un qualche legame col territorio da cui Il Bicicletterario è nato. In completa autonomia, ha suggerito il nome della modella ed illustrato l'idea, che subito ci è piaciuta.
Le riprese per lo spot che qui andiamo a presentarvi sono invece avvenute sabato 5 dicembre, più di due mesi dopo. La modella in bicicletta non poteva che essere la stessa, Adelaide Alligalli, nella medesima mise sfoggiata sul set fotografico due mesi - e qualche grado di temperatura in più - prima.
Il nostro amico videomaker, Dafni Scotese, ha suggerito di proporre altri scorci dellla nostra costa, per riportare infine il tutto alla location in cui è stata scattata la foto di locandina, che è di fatto l'immagine de Il Bicicletterario 2016.
Sua anche la proposta per la voce narrante - bellissima - di Serena Ventrella, doppiatrice di professione e ora 'benefattrice' di questo Premio...
Di entrambi potrete scoprire di più dai cenni biografici che riportiamo più in basso nella pagina.

A noi sembra che il risultato sia davvero invitante e suggestivo, e a voi? Guardate e valutate!







Dafni Scotese, originario del Comune di Minturno, dopo la maturità scientifica conseguita presso il Liceo L.B. Alberti di Scauri (LT), si trasferisce a Roma dove studia e si laurea in Scienze della Comunicazione. Contemporaneamente approfondisce lo studio della musica e della chitarra. Sin dal periodo universitario inizia a lavorare nell'ambito della produzione di contenuti video/audio come videomaker/regista/montatore e compositore di colonne sonore per teatro/tv/web/radio. Attualmente vive a Roma.

Serena Ventrella così si descrive sulla sua pagina di vimeo.com:
"Determinata, appassionata, umile, creativa. La noia mi è nemica. Ogni giorno faccio qualcosa in più per vincere, spesso perdo, ma posso perdere meglio. Lo so. Teatro, cinema, doppiaggio, non sono il mio lavoro, ma la mia ragione di vita."
Poche parole, ma chiare ed efficaci!

giovedì 5 novembre 2015

Parte ufficialmente seconda edizione de IL BICICLETTERARIO - Parole in Bicicletta





Il Co.S.Mo.S. è lieto di annunciare ufficialmente - con la pubblicazione del Bando 2016 - l'apertura della seconda edizione de IL BICICLETTERARIO - PAROLE IN BICICLETTA, premio nazionale di poesia e narrativa dedicato alla bicicletta e al suo mondo.

Ad un anno quasi esatto dal lancio della prima edizione, riproponiamo l'invito a cimentarsi nella composizione di versi o racconti brevi che traggano ispirazione dal variegato universo della bici.

"Da mezzo ecologico ad autentica passione. La bicicletta diventa sempre qualcosa 'di più' e lo sperimentiamo ogni giorno. Quante storie sono nate in bicicletta, quante se ne scrivono ogni giorno? Scrittura e pedalate, parole in bicicletta: è nato così" questo premio letterario, per dirla con Guido Rubino. Forse insolito, certamente nuovo, ci auguriamo stimolante, come ci fa supporre la diffusa partecipazione che lo ha onorato nella passata edizione.

Si tratta del tentativo di coniugare l'ecosostenibilità di un mezzo di trasporto nato "perfettamente perfetto" - come ci ricorda una giovanissima partecipante - e la voglia di scrivere, e di leggere. Di focalizzare l'attenzione sulla possibilità di un mondo a misura d'uomo utilizzando un mezzo d'espressione artistica che, forse più di ogni altro, evoca il viaggio.

IL BICICLETTERARIO è il premio letterario per opere inedite che abbiano come tema la bicicletta: unico, in questo, a quanto ci risulta. E' stato ideato dal Co.S.Mo.S. - Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile, partendo da un piccolo centro del sud-Lazio, Minturno (LT), e da lì ha raggiunto tutta l'Italia, superando anche i confini nazionali, segno forse della crescente sensibilità verso temi, quali la sostenibilità, di cui la bicicletta incarna l'aspetto più popolare e per questo 'democratico'.
Ma ancora non basta: molte le persone ancora da raggiungere, da sensibilizzare, in questa Italia dalle mille contraddizioni, ed è proprio questo lo scopo de IL BICICLETTERARIO. Attraverso l'espressione letteraria, si vuole parlare di bicicletta, delle sue molteplici declinazioni, dei sentimenti che suscita, dei ricordi che evoca, del futuro che può aiutarci a costruire; con le PAROLE IN BICICLETTA si intende premiare bambini, ragazzi e adulti (siano essi scrittori acclamati o poeti e narratori in erba) che abbiano qualcosa da raccontare in proposito. La partecipazione è quindi aperta a tutti, e assolutamente gratuita.

La giuria che selezionerà le opere più meritevoli è prestigiosa e qualificata, di composizione eterogenea, per assicurare la maggiore obiettività possibile nella valutazione.
Ve la presentiamo:

Presidente onorario:
Emilio Rigatti (scrittore, insegnante, cicloviaggiatore)

membri: Alfonso Artone (scrittore), Gisella Calabrese (Direttore Artistico Visioni Corte Film Festival), Massimo Gerardo Carrese (fantasiologo), Patrizia Cervone (Premio Dragut), Cristina Di Pastena (Co.S.Mo.S.), Luisa Di Pastena (archeologa), Francesca Fornario (scrittrice, giornalista, conduttrice Radiodue RAI), Carlo Laurenti (cineasta, saggista, sinologo), Guido Rubino (scrittore di biciclette),  Luca Simeone (Direttore Napoli Bike Festival), Irene Sparagna (Edizioni Stravagario), Vincenzo Sparagna (Direttore Frigidaire), Elena Stramentinoli (giornalista, inviata Presa Diretta RAI 3).

La sola raccomandazione è di leggere attentamente il regolamento contenuto nel bando prima dell’invio della propria opera (una sola, per una sola sezione), che dovrà avvenire comunque non oltre la mezzanotte del 28 febbraio 2016.

Lasciatevi dunque ispirare dai ricordi, magari della prima volta in bici, oppure immaginate un mondo in cui tutti vadano in bicicletta, in un futuro prossimo, magnifico, di completa fantasia. Oppure ancora dipingete in versi le vostre sensazioni a pedali.

Vi aspettiamo, pedalando e scrivendo: ci incontreremo presto.


per invio opere e richiesta informazioni:
Segreteria de IL BICICLETTERARIO: bicicletterario@gmail.com

scarica il bando in formato pdf


scarica, stampa e diffondi la locandina de IL BICICLETTERARIO

IL BICICLETTERARIO su Facebook

Blog ufficiale del Co.S.Mo.S.

giovedì 10 settembre 2015

CRITICAL MASS SCAURI COMPIE 2 ANNI E FESTEGGIA CON LA PEDALATA COLLETTIVA DI SOMENICA 20 SETTEMBRE


BUON ANNIVERSARIO CRITICAL MASS SCAURI!

Sì, buon anniversario a tutti noi, pedalatori del Sud Pontino e oltre: siamo giunti alla 26ma edizione della nostra grande adunata ecologica su due ruote, ben 2 ANNI DI PEDALATE, sorrisi, colori, gioia, regali, gadgets e condivisione, mese dopo mese, senza mai saltarne uno!

Davvero un bel traguardo, vero? per cui questa è, ancora una volta e ancor di più la NOSTRA FESTA, la festa di tutti i partecipanti di sempre alle Critical Mass Scauri, che ora vogliamo invitare TUTTI per celebrare la ricorrenza.
Pensate se, tutti, ma proprio tutti, i partecipanti ad ogni edizione si ritrovassero DOMENICA 20 SETTEMBRE in PIAZZALE SIECI (davanti l'ingresso del " Settembre a Scauri - Eventi & Spettacoli"), alle ore 17.00: formerebbero un oceano di bici e di sorrisi pronto a riversarsi in allegria sul lungomare di Scauri-Marina, e immaginate l'impatto visivo di una tale interminabile sfilata!

Dunque, massers di ogniedizione, e di ogni età, diamoci da fare per portare con noi tutti i nostri amici e conoscenti, invitiamo e coinvolgiamo quante più persone possibile: più saremo, più grande e allegra sarà la festa!

Lavoriamo di fantasia ed attrezziamoci nei modi più colorati e stravagnati, non solo perché Critical Mass Scauri è colore, ma anche perché AL PEDALATORE PIU' ORIGINALE VERRA' REGALATA UNA GUSTOSA SERATA IN PIZZERIA PER DUE PERSONE! Uno dei promotori vi fotograferà tutti, e le foto saranno sottoposte a sondaggio sul gruppo facebook Critical Mass Scauri: la foto più votata sarà la vincitrice.

Ma non c'è solo questo: infatti, lo staff del "Settembre a Scauri" offrirà A TUTTI I PARTECIPANTI - all'interno dell'area della fiera, dove termineremo la nostra ciclopasseggiata collettiva - UNA BEVANDA GRATUITA (BIRRA O COLA). Basterà mostrare il piccolo tagliando che vi verrà consegnato al raduno per dissetarvi a pedalata conclusa!

E ancora, poco dopo la fine della pedalata, sul palco della stessa fiera sarà data la parola
al CO.S.MO.S. - Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile, per una chiacchierata sullo stato dell'arte della mobilità sostenibile nel nostro territorio e sulla sua importanza: Un'occasione da non perdere, tanto più che questo nostro raduno di 'compleanno' cade nella settimana Europea della Mobilità Sostenibile, che va dal 16 al 22 settembre... una specie di 'coincidenza pianificata' che non può che farci piacere!

Crediamo di aver detto tutto, ma vale la pena di rinnovare l'invito a COINVOLGERE TUTTI I VOSTRI AMICI E CONOSCENTI per festeggiare insieme, a bordo di bici, tricicli, monocicli, monopattini, risciò o altro mezzo rigorosamente ecologico, e ricordate:

BICI E' LIBERTA'

per cui...

ADERITE, INVITATE, CONDIVIDETE, COINVOLGETE...PEDALATE!!!

Appuntamento a domenica 20 settembre, puntuali in Piazzale Sieci a Scauri, ore 17.00!


mercoledì 8 aprile 2015

PEDALATA COLLETTIVA DI PRIMAVERA: Critical Mass Scauri ritorna domenica 12 aprile con Flower Bile Power - 2a edizione!

Eccoci ancora qui, gente a pedali!

Dopo il bel successo de Il Bicicletterario - Parole in Bicicletta in Festa ci pare doveroso riprendere a pedalare per il nostro litorale tutti insieme, anche per festeggiare, non vi pare?

Quale occasione migliore dell'inizio di primavera per farlo? L'aria è più mite, ed ha un odore diverso, lo sentite?

E allora omaggiamo la stagione appena iniziata dedicandole la ciclopasseggiata collettiva, con la seconda edizione del FLOWER BIKE POWER. Ci faremo ispirare da fiori e colori per ritrovarci tutti insieme in Piazza Rotelli a Scauri, domenica 12 aprile, alle ore 15.30 e partire alla volta del lungomare addobbati a tema, ognuno prendendo spunto liberamente dal concetto di primavera!

Venite puntuali, perché c'è un bigliettino da consegnare ad ognuno di voi, che servirà a ritirare, a fine pedalata, il regalo che abbiamo pensato per tutti i partecipanti!!!
Vi aspettiamo numerosi a colorare le nostre strade, in sella alle vostre bici, per dar vita ad una magnifica festa itinerante, traboccante gioia e sana allegria :)
 

...per cui:
ADERITE,
CONDIVIDETE,
DIFFONDETE...
PEDALATE!!!

mercoledì 1 aprile 2015

Il Bicicletterario in festa: resoconto dell'evento del 21 marzo 2015


Con grande soddisfazione, il Co.S.Mo.S. – Minturno, rende noto che l’evento “Il Bicicletterario in Festa”, che ha avuto luogo sabato 21 marzo scorso presso l’Arena Mallozzi di Scauri LT, ha riscosso un successo che ha superato le aspettative, portando centinaia di persone a visitare l’allestimento messo in opera e a presenziare alle varie fasi della manifestazione, con un afflusso di pubblico continuo dall’apertura alla chiusura dei festeggiamenti.

Costruita intorno alla presentazione dei vincitori del primo premio nazionale di poesia e narrativa dedicato alla bicicletta (Il Bicicletterario – 1° edizione), la festa includeva nel vasto programma diversi spunti di interesse, che hanno attirato l’attenzione di moltissimi, contando presenze tanto locali quanto provenienti da varie parti d’Italia.

Come da programma, il tutto ha avuto inizio alle 10 del mattino, con l’Arena già
perfettamente allestita mediante una tensostruttura di ultima generazione ed una serie di gazebo che hanno ospitato tanto il mercatino dell’artigianato (con 16 espositori che hanno proposto originalissime linee tematiche create a tema bicicletta) che l’esposizione di bici custom e d’epoca, o anche semplicemente particolari, la mostra d’arte e quella di fotografia, tematiche anch’esse. Erano presenti anche stands informativi di Amnesty International e Comitato Acqua Pubblica. Già prima dell’apertura, gruppetti di curiosi si sono affacciati nell’area per chiedere informazioni sull’evento e le sue varie fasi, e si è avuta pertanto la percezione della partecipazione che avrebbe di fatto onorato la manifestazione.

Nelle ore mattutine la permanenza in Arena è stata allietata dalla selezione musicale in vinile di Gianpaolo Battaglia, che ha fatto da colonna sonora al gioioso via vai di pubblico, nel quale già si intrufolavano le colorate ‘incursioni’ degli attori della Milizia dei Folli, in seguito protagonisti di un vero e proprio spettacolo clownesco: nel primo pomeriggio infatti, alla presenza di numerosi bambini e ragazzi (giunti accompagnati da genitori ed insegnanti per ricevere gli attestati di partecipazione al premio letterario), la Milizia ha dato sfoggio della propria simpatia e abilità con diversi ‘sketches’ teatrali, coinvolgendo, come da loro prerogativa, il pubblico presente, che ha abbondantemente apprezzato con scrosci di applausi. Al termine della loro esibizione, ha fatto l’ingresso in Arena la Piccola Orchestra di Fiati M. L. Proia, che si è esibita in un interessante mini-repertorio preparato per l’occasione.

Accompagnati dagli applausi dei presenti, i giovanissimi musicisti hanno poi lasciato la scena alla premiazione vera e propria che ha visto tra i protagonisti, oltre alla giuria e ai premiati presenti, il noto poeta Roberto Piumini, vincitore della sezione poesia-adulti con il suo componimento “Bicicletta”, il quale, dopo essere stato anche coinvolto in un ‘pezzo’ della Milizia dei Folli, si è generosamente prestato ad un incontro con i ragazzi delle scuole, rispondendo alle loro domande dal palco della giuria e, eccezionalmente, rilasciando autografi a premiazione conclusa.

A presentare gli autori e le opere premiate - insieme a parte di quelle incluse nell’antologia del premio, “Parole in Bicicletta” - Monica Penitenti, responsabile della segreteria de “Il Bicicletterario”, coadiuvata dal poeta e critico letterario Domenico Adriano. Alla lettura delle opere si sono alternati piccoli interventi di autori e giurati, tra i quali l’elogio portato dal linguista Silverio Novelli allo scritto “Solo andata”, pregevole racconto in forma di monologo quasi teatrale, del partenopeo Enzo Pizza, educatore di strada, nonché venditore di libri in bicicletta. Un riconoscimento particolare è andato agli insegnanti che hanno voluto e saputo condurre i propri piccoli allievi alla scoperta della poesia e del racconto unendo al gioco letterario i temi della mobilità sostenibile, con un lavoro sincero ed encomiabile. Sono stati anche premiati la miglior fotografia (a cura dei giudici della Fiof), la migliore bici in esposizione e la migliore opera d’arte presenti nella mostra.


A premiazione conclusa, si è esibita la talentuosa Orchestra Bottoni, in formazione di quartetto di organetti e voce, cha ha idealmente e concretamente aperto la fase conclusiva della manifestazione nella quale ha avuto luogo il concerto del grande sassofonista Daniele Sepe, per l’occasione accompagnato da un ospite d’eccezione: Mario Insenga, fondatore dei Blue Stuff, genuina voce autenticamente blues. L’esibizione dei musicisti è stata un crescendo di coinvolgimento che, attraverso una piccola storia della musica afro-americana, sapientemente e simpaticamente ‘illustrata’ dai due artisti, è culminato con gioiosi balli collettivi fino all’esecuzione di ‘Afragola’, conosciutissimo classico dei Blue Stuff, ultimo brano della serata, concesso come bis richiesto a gran voce da un pubblico entusiasta.

In ultimo, perfettamente nei tempi, i sentiti ringraziamenti, con l’intera compagine del Co.S.Mo.S.. sul palco, a salutare il pubblico e a rendere merito alle tantissime persone singole, associazioni ed attività commerciali, impossibili da elencare in modo esauriente, che hanno reso possibile la manifestazione con i loro contributi a vario titolo, tutti ugualmente fondamentali per l’ottima riuscita dell’evento.

Nel corso dell’intera giornata, a tutti coloro che hanno fatto ingresso nell’area dei festeggiamenti, è stato regalato uno speciale gadget che ha permesso di usufruire delle convenzioni stipulate con i locali presenti sul lungomare di Scauri per vari tipi di consumazioni, a sottolineatura dello spirito di coinvolgimento che l’organizzazione ha voluto conferire all’evento, con un occhio di riguardo alla promozione, anche turistica, del territorio, apprezzato dai tanti visitatori che si sono recati nella nostra zona in occasione de “Il Bicicletterario in Festa”.

L’albo ufficiale dei premiati e dei premi assegnati è pubblicato sul blog del Co.S.Mo.S., www.cosmosminturno.blogspot.it e sulle pagine facebook di riferimento del gruppo.

L’antologia dell’edizione 2015 del premio, “Parole in Bicicletta”, per chi fosse interessato, è disponibile tanto presso il Co.S.Mo.S. (scrivendo a bicicletterario@gmail.com) quanto presso Caramanica Editore, che ne ha voluto patrocinare la pubblicazione.